Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Givova Ladies, il sogno A2 svanisce contro Varese

 

Scafati tiene botta solo un quarto. Busiello esce subito per infortunio. Si conclude una stagione straordinaria per capitan Scala e compagne

 

Termina contro Varese il sogno della Givova Ladies Scafati. Il team di coach Ottaviano perde 49-66 il ritorno dei playoff e conclude il campionato.

 

Al primo possesso offensivo la Givova Ladies perde subito per infortunio Busiello (proverà a rientrare senza successo). Entra così in campo Liuzzi, che trascina assieme a Scala le locali fino al 10-4, che costringe le ospiti al timeout. Di ritorno sul parquet è Bonfanti a ricucire lo strappo fino al -3 (13-10). Ma Scafati è carica al punto giusto e sempre con Liuzzi e Carotenuto fissa il punteggio sul 18-12 alla fine della prima frazione. Nei secondi dieci giri di lancetta le biancorosse cominciano ad entrare in carreggiata e raggiungono il pari a quota 20 con i canestri di Premazzi e Cassani. Scafati si smarrisce e cerca di aggrapparsi all’esperienza di Carotenuto. Ma dall’altra parte è ancora un’implacabile Cassani, ancora coadiuvata da Premazzi, a ribaltare l’inerzia fino al 26-33 con cui si torna negli spogliatoi.

 

Dopo la pausa lunga Varese decide di andare definitivamente in fuga con Michela Frantini e Luisetti che firmano il +14 (26-40). Scafati non sa più come replicare e scivola fino al -17 (30-47) con la chirurgica Premazzi e Susanna Frantini. Solo uno scatto d’orgoglio di Liuzzi e Iozzino consente a Scafati di andare sul 37-53 all’ultima sirena. Nell’ultima frazione in pratica non accade più nulla con Varese, che porta a casa la qualificazione.

 

Applausi a scena aperta comunque per capitan Scala e compagne, protagoniste comunque di una stagione davvero da incorniciare.

 

Emozionante il messaggio di coach Ottaviano al termine della gara. “In primis complimenti a Varese, al quale vorrei fare un grosso in bocca.al lupo per la finale. Poi vorrei dire grazie a a queste ragazze che hanno lottato con tutte le loro forze fino all’ultimo. Per noi va negli annali un campionato spettacolare. Abbiamo raggiunto gli obiettivi che ad inizio anno ci eravamo prefissati e quindi usciamo a testa alta. Per la società è stata un esperienza bellissima che ha arricchito ancora di più il nostro bagaglio. Sarà un’annata che non dimenticherò mai”.

 

 

Givova Ladies Scafati-Pallacanestro Femminile Varese 49-66

Givova Ladies Scafati: Sicignano, Iozzino 12, Busiello, Carotenuto 8, Favilla 5, Scala 6, Serra, Di Somma n.e, De Michele 9, Di Michele n.e., Donnarumma n.e., Liuzzi 9. All. Ottaviano

 

Pallacanestro Femminile Varese: Bonfanti 8, Luisetti 9, Pagano, Biasion 3, Rossi 4, Cassani 18, Premazzi 10, Sorrentino 2, M. Frantini 4, Quarantelli, S. Frantini 8, Colombo. All. Ferri

Arbitri: Caldarola di Ruvo e Palazzo di Campobasso

 

Parziali: 18-12, 26-33, 37-53

UFFICIO STAMPA

FREE BASKETBALL ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Pre-partita Generazione Vincente Cuore Napoli Basket - Virtus Cassino

Dopo la vittoria nei quarti di finale contro Senigallia la Generazione Vincente Cuore Napoli Basket è pronta per tornare in campo. 
In semifinale gli uomini di Coach Ponticiello troveranno la Virtus Cassino, che ha superato dopo 3 gare San Severo. 
Le due squadre si sono affrontate già due volte in stagione regolare, ed entrambe le volte i partenopei sono riusciti a portare i due punti a casa.
Ovviamente i Playoff sono un campionato a parte, ma gli azzurri avranno dalla loro il fattore campo, grazie al primo posto della Regular Season.
Serie al meglio delle 5 gare, occorrono quindi 3 vittorie per approdare alla finale. Non finisce qui però, perché occorre passare anche per la Final Four (in caso di vittoria dei Playoff) per volare in A2.
Per gli avversari doppia cifra di media in questi Playoff per Bagnoli (15.7 punti) e Panzini (10.7 punti).
Ma tanti sono i giocatori da tener d'occhio nella squadra ospite, nell'ultima partita per esempio grande prova di Valesin, autore di 17 punti.
Nelle due partite contro Senigallia però Visnjic e Barsanti sono riusciti anche a fare di meglio: 21.5 punti di media per il Barsa e 20.5 per Njegos, che ha catturato ben 34 rimbalzi in 2 partite.
Insomma, tutto pronto per una serie ricca di emozioni.
Vi aspettiamo al PalaBarbuto, domenica alle 18:00.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Lunedì al via la Finale Nazionale. Domenica cerimonia d’apertura

Dragonetto “Sarà bello giocare davanti al nostro pubblico”

Tutto pronto per il taglio del nastro, solo poche ore e poi a Battipaglia sarà grande basket. Domenica sera infatti, alle ore 19:00 raduno a Piazza Aldo Moro e sfilata poi verso il Treofan Village, sarà tempo di cerimonia di apertura per la Finale Nazionale Under 18 Femminile.

Da lunedì poi tutti in campo, le migliori sedici del panorama italiano si sfideranno per la conquista dello Scudetto di categoria. Tra le principali protagoniste, tra le società più attese c’è anche la Treofan Battipaglia di coach Francesco Dragonetto: “Arriviamo all’appuntamento bene sia fisicamente che mentalmente, purtroppo però l’infortunio di Fabbricini potrebbe incidere sulle rotazioni. La squadra, comunque, è pronta ed è ovviamente emozionata per la Finale, emozione che è inevitabilmente maggiore visto che la giocherà davanti al nostro pubblico. Ma credo che questo renda il tutto ancora più bello”. Le lady esordiranno lunedì alle 18:30 allo Zauli contro il Brignano Basket Visconti: “Ritengo sia l’esordio più difficile, sia perché la prima gara racchiude sempre delle insidie nascoste e sia perché il nostro avversario può crearci dei problemi sotto l’aspetto dell’intensità e dell’aggressività – il punto di vista del capoallenatore della Treofan -. Dalla mia squadra, quindi, mi aspetto massima attenzione, vietato prendere sotto gamba l’avversario o gli avversari come accaduto all’Interzona contro Vittuone. La prima gara, anzi, dovrà essere un trampolino di lancio verso i giorni successivi della manifestazione”.

Questa sfida e l’intera manifestazione saranno trasmesse in diretta streaming sul portale fip.it/giovanile, aggiornamenti costanti anche sui profili social ufficiali della PB63.

Battipaglia, 13-05-2017

          Responsabile Comunicazione

 Enrico Vitolo

392-0691410

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Givova Ladies, il gm Prete crede nellimpresa contro Varese e spera nel calore del PalaMangano

 

Le ragazze di coach Ottaviano chiamate a ribaltare il -13 dellandata. Un passivo ingiusto, ma ho piena fiducia nella squadra

 

Nuovo dentro o fuori per la Givova Ladies Scafati. Come nei quarti con Catania, anche in semifinale contro Varese ci sarà da ribaltare uno stop. Stavolta bisognerà riuscire nell’impresa difficile, ma non impossibile, di cancellare il 61-48 subito in quel di Gazzada Schianno. C’è tanta voglia di rivalsa in capitan Scala e compagne, che vorranno dare di sicuro il tutto per tutto per conquistare l’ultimo atto dei playoff. Ottimista anche Maurizio Prete. Il general manager delle neroarancio si aspetta una risposta importante anche dalla città Scafati, che si sta avvicinando sempre di più alle sorti della Givova Ladies.

 

La squadra ha giocato una buona partita in quel di Varese. Il -13 non è stato un po' severo?

 

“Abbiamo disputato davvero una grande gara ad altissima intensità dall'inizio alla fine. Purtroppo qualche errore, non solo nostro, nei momenti critici ci ha fatto uscire sconfitti con uno scarto che non ha rispecchiato per nulla il reale andamento del gioco”.

 

Per la seconda volta di fila si è costretti a vincere per passare il turno. Si sente fiducioso come a Catania?

 

“Si è costretti o meno a vincere importa poco, perché io sono convinto che le nostre atlete scenderanno sempre in campo per dare il 100%. Ovviamente come dall' inizio del campionato mi sento molto fiducioso, poiché il gruppo assieme allo staff, in questa settimana ha lavorato alacremente per arrivare pronto all’appuntamento”.

 

Quanto sarà importante il fattore campo?

 

“E’ notorio che il PalaMangano di Scafati sia un parquet da sempre ostico un po' per tutte le compagini sia maschili che femminili. Domani speriamo che il nostro pubblico possa dare un’ulteriore carica alle ragazze per affrontare questa sfida fondamentale nel migliore dei modi”.

 

Ecco gli appuntamenti:

 

Andata: Pallacanestro Femminile Varese ‘95- Givova Ladies Scafati 61-48

 

Ritorno: Givova Ladies Scafati-Pallacanestro Femminile Varese ‘95 domani 13 maggio ore 17- PalaMangano- Scafati

 

UFFICIO STAMPA

FREE BASKETBALL ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA 

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

La Treofan Battipaglia fa visita al Cus Genova

Menduto “Una gara importante”

Un indizio non basta, ne serve almeno un altro per iniziare ad avere una prova decisamente più schiacciante. Di quelle che non possono far altro che confermare tutte le sensazioni, le impressioni di questi ultimi giorni.

Che ad oggi sono positive, ma che come detto non possono bastare per dare una risposta certa alla Treofan Battipaglia di C Silver. Dopo la vittoria con Cagliari all’esordio, ora serve il bis contro il Cus Genova per iniziare ad “impossessarsi” della Fase Interregionale. Palla a due sabato alle 19:00 al Pala Romanzi: “Sarà una gara importantissima e con un peso specifico notevole, ma del resto tutti gli incontri di questa fase avranno questa doppia rilevanza. Indubbiamente vincere in trasferta significa e significherebbe tanto, per cui dobbiamo provarci pur sapendo bene che non sarà facile e scontato – tiene a precisare alla vigilia coach Orlando Menduto -. Toccherà essere bravi, attenti e limitare gli errori, avendo rispetto dei nostri avversari e sapendo che tra le loro caratteristiche spicca l’elevata intensità”. A Genova la Treofan andrà alla ricerca di una vittoria che in trasferta manca da un po' di tempo, ma le sconfitte rimediate contro Sarno e Angri nei playoff regionale…: “Mi auguro siano servite da insegnamento – dice Menduto -, e che ci abbiano fatto capire dove dover migliorare. L’augurio è quello di interrompere la striscia negativa e fare un ulteriore passo in avanti in classifica”.

La gara di sabato sarà diretta dai signori Tartamella di Trapani e Attard di Cefalù, sui profili social della PB63 aggiornamenti costanti sull’incontro.

Battipaglia, 12-05-2017

           Responsabile Comunicazione

Enrico Vitolo

392-0691410

 

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Miwa Energia Benevento, domenica sfida casalinga contro Flavio Basket Pozzuoli. 
 
Gli stregoni, a quattro giornate dal termine della stagione regolare, proseguono l'inseguimento al primo posto della classifica
 
Impegno casalingo per la Miwa Energia Cestistica Benevento, che domenica, palla a due alle ore 19.00, affrontano in casa il Flavio Basket Pozzuoli, nella gara valida per la dodicesima giornata del girone di ritorno del Campionato di Basket di Promozione. 
I sanniti, dopo l'importante e sofferto successo esterno di domenica scorso in quel di Acerra, sono attesi da una sfida altrettanto delicata sul campo amico, che a sole quattro giornate dal termine della stagione regolare, mette in palio due punti importanti nella corsa al primo posto della classifica. 
La Miwa Energia occupa sempre il secondo posto, a sole due lunghezze dalla capolista Sorriso Azzurro S. Antimo, che sempre domenica sarà impegnata sul campo del Marcianise. 
Si avvicina sempre più il momento culminante di questo appassionante campionato di Promozione e i giallorossi non possono assolutamente permettersi passi falsi se vogliono coltivare il sogno del primo posto e della promozione diretta in Serie D. 
L'avversario di domenica, il Flavio Basket Pozzuoli, non può assolutamente essere preso sottogamba, trattandosi di una formazione in piena lotta per la salvezza che arriverà nel Sannio col coltello fra i denti pronta a vender cara la pelle dal primo all'ultimo minuto.  
Per Zambottoli e soci la concentrazione dovrà essere massima sin dalla palla a due, per poter far prevalere la superiorità tecnica su un avversario che metterà in campo tanta grinta. 
La Miwa Energia, in calendario, dopo la gara di domani, c'è la sfida esterna contro l'Aics Caserta, in programma sabato prossimo e subito dopo il big match contro il Sorriso Azzurro, la partita che molto probabilmente deciderà la squadra che terminerà al primo posto la regular season e potrà festeggiare la conquista della Serie D senza passare per i playoff. 
 
Classifica
 
Sorriso Azzurro Sant'Antimo 40
Miwa Energia Benevento 38
Lokomotiv Flegrea 36
Fortitudo S.Antimo 30
All Mix Basket 30
Pik And Roll Pozzuoli 28
AICS Basket Caserta 28
Nuovo Basket Marcianise 22
Basket Acerra 22
Fortitudo BK Pozzuoli 18
Basket Succivo 16
Flavio BK Pozzuoli 16
Pallacanestro Capua 14
Cus Napoli 14
Forio Basket 12. 

 

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

La Juve Caserta all’Interzona per l’accesso alle Finali Nazionali

Pasta Regia Juve Caserta – Reyer Venezia 55 - 54

Un buon avvio per i ragazzi della Juve Caserta che nella prima partita dell’interzona piazzano la zampata vincente. Gara che inizia con la Juve di Coach Vinciguerra che parte con il piede sull’acceleratore e con un gioco frizzante piazza un parziale di 19 a 10. Secondo quarto, la Reyer Venezia non è squadra da sottovalutare e canestro dopo canestro riprende in mano la partita, complice anche qualche piccolo errore dei bianconeri, e il secondo quarto si chiude con un parziale di 8 a 20. Al rientro dall’intervallo lungo le squadre si battono canestro su canestro senza nessuna voglia di mollare, e il terzo quarto si chiede con un parziale di 14 a 13. L’ultimo quarto è battaglia senza tregua, le difese si chiudono e il punteggio si mantiene basso, ma la Juve con una zampata finale nonostante un parziale di 11 a 14 porta a casa la partita vincendo 55 – 54 la prima dell’interzona. Ottima la prestazione di Claudio Aldi che con i suoi 29 punti è il miglior marcatore della partita, ottime anche le prestazioni di Iavazzi e D’Addio.

Domani seconda giornata di partite e la Juve dovrà affrontare la HSC Roma che è uscita vincente dallo scontro con il Basket Trieste.

Coach Vinciguerra contento della buona prestazione dei suoi ragazzi ha tenuto a precisare  “Dobbiamo mantenere ben saldi i nervi, spero che la squadra abbia la consapevolezza di essersi resa protagonista di un ottimo campionato e ora devono mettere la stessa concentrazione anche in questa seconda fase ”.

Coach Posillipo, Responsabile del Settore Giovanile si è detto sodisfatto del lavoro fatto durante tutto l’anno e orgoglioso dello staff tecnico e dell’impegno dei ragazzi  che ci ha permesso di centrare molti degli obiettivi posti dal progetto delle giovanili della Juve Caserta.

Tabellino

Pasta Regia Juve Caserta : All. Vinciguera, V.All. Piantadosi – Mastropietro 5, Beneduce 2, Ponticelli, Iovinella, Telese 2, Iavazzi 7, Alessandrini 4, Aldi 29, Festinese, Tommaso, D’Addio 6, Campanile.

Reyer Venezia : All. Turchetto – Giotto, Biancotto 3, Minicleri 4, Formaro, Spellanzoni 10, Calzolari 14, Casarin 4, Boateng 11, Gnoffo, Masiero 3, Nell’Aro 6.

Agenzia di Stampa ANIC Genova

Luca de Franciscis

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Olbis Andrè convocata da Capobianco in Nazionale

Il pivot “Un sogno che si avvera”

Delle volte ci sono sogni che possono anche essere avverati, ma bisogna sempre crederci. Serve soprattutto tanto impegno per far sì che ciò accada concretamente. Quell’impegno che non è mai mancato a Olbis Andrè della Treofan Battipaglia, ed ecco che oggi il sogno è diventato finalmente realtà.

Prima la possibilità di poter vestire l’azzurro, poi la convocazione in Nazionale Senior. E’ accaduto tutto in poco tempo. Di fatto il giusto premio dopo un finale di stagione entusiasmante, esaltante. Da domenica 14 maggio, presso il Centro Sportivo dell’Acqua Acetosa il pivot biancoarancio sarà agli ordine di coach Andrea Capobianco in occasione del raduno di preparazione agli EuroBasket Women: “E’ davvero un sogno che si realizza, che mi spinge ad avere stimoli ancora più importanti in vista del futuro – dice una felice Andrè -. Sono molto contenta per la convocazione, poter partecipare ad un raduno con la Nazionale maggiore è un grande onore e soprattutto una grande soddisfazione. E’ un riconoscimento personale importantissimo che non fa altro che ripagare tutti i sacrifici fatti durante l’anno”.

Le 23 convocate saranno impegnate in un torneo a Latina dal 26 al 28 maggio con Belgio, Ungheria e Russia (diretta streaming su www.fip.it). Seguirà, poi, il 2 e il 3 giugno uno stage a Roma con la Grecia e poi il triangolare di Mulhouse con Francia e Spagna (9-10 giugno), prima della partenza per la Repubblica Ceca dove le Azzurre esordiranno il 16 giugno all’EuroBasket Women con la Bielorussia. Il giorno dopo si tornerà in campo con la Turchia, il 19 invece ultimo impegno della prima fase con la Slovacchia. Ai quarti di finale passerà solo la prima, le seconde e le terze si incroceranno negli ottava, mentre la quarta verrà eliminata.

L’elenco delle convocate:

Martina Bestagno* (’90, 1.89, C, Famila Basket Schio)
Debora Carangelo (’92, 1.69, P. Umana Reyes Venezia Mestre)
Sabrina Cinili (’89, 1.91, A, Saces Mapei Napoli)
Chiara Consolini (’88, 1.85, G, Passalacqua Ragusa)
Martina Crippa* (’89, 1.78, G/A, Gesam Lucca)
Valeria De Pretto (’91, 1.85, A, Umana Reyer Venezia Mestre)
Francesca Dotto* (’93, 1.70, P, Gesam Lucca)
Marcella Filippi (’85, 1.80, A, San Martino Di Lupari)
Alessandra Formica (’93, 1.89, C, Passalacqua Ragusa)
Andre Olbis Futo (’98, 1.86, A, Treofan Battipaglia)
Giulia Gatti* (’89, 1.68, P, Famila Basket Schio)
Gaia Gorini (’92, 1.81, P/G, Passalacqua Ragusa)
Martina Kacerik (’96, 1.81, G, Umana Reyer Venezia Mestre)
Laura Macchi* (’79, 1.88, A, Famila Basket Schio)
Raffaella Masciadri* (’80, 1.85, G-A, Famila Basket Schio)
Elisa Penna (’95, 1.90, A, Wake Forest University)
Kathrin Ress* (’85, 1.93, C, Famila Basket Schio)
Martina Sandri (’88, 1.84, A, Umana Reyer Venezia Mestre)
Giorgia Sottana* (’88, 1.75, P-G, Famila Basket Schio)
Laura Spreafico (’91, 1.80, G, Passalacqua Ragusa)
Marzia Tagliamento* (’96, 1.81, G-A, Famila Basket Schio)
Federica Tognalini* (’91, 1.82, A, Gesam Lucca)
Cecilia Zandalasini* (’96, 1.85, A, Famila Basket Schio)

Atlete a disposizione:
Lorela Cubaj (’99, 1.92, C, Umana Reyer Venezia Mestre)
Elisa Ercoli (’95, 1.90, C, Geas Sesto San Giovanni)
Martina Fassina (’99, 1.81, G, San Martino di Lupari)
Sara Madera (’00, 1.86, A/C, Umana Reyer Venezia Mestre)

Battipaglia, 11-05-2017

Enrico Vitolo

 392-0691410

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Il presidente della Generazione Vincente Cuore Napoli Basket Ciro Ruggiero annuncia quanto segue. "È con enorme entusiasmo che annuncio la partnership con un marchio storico per il basket partenopeo.

La Sèleco Spa è un marchio che ha accompagnato le vicende del basket azzurro e da oggi accompagnerà il percorso dei nostri ragazzi con un supporto foriero di grandi successi. Ringrazio l'azienda nella figura del Presidente Maurizio Pannella per aver fortemente voluto legare il percorso dello storico marchio italiano al nostro. Ringrazio inoltre il dott. Aurelio Latella, Advisory del Gruppo, per aver lavorato con noi alla riuscita del progetto: quando persone di tale spessore umano e professionale dimostrano con i fatti di credere in un progetto, non puoi non pensare di essere sulla strada giusta. Strada che vogliamo percorrere nel segno dell'eccellenza: un percorso che insieme agli amici di Seleco non può che puntare, con serietà e tenacia, verso l'alto.